Home > DocuGeco > Nuovi Mondi

I lupi di piazza Pitti e il Palazzo, residenza di sovrani

Nell’estate 2020 Piazza Pitti è stata invasa invasa dai lupi: un’istallazione artistica del maestro cinese Liu Ruowang. Queste bestie incuriosivano i turisti che, un po’ per volta, tornavano a popolarla dopo il lockdown conseguente all’epidemia, mentre andavano a visitare il Palazzo, a passeggiare per i giardini di Boboli.

Agli osservatori più attenti non sfuggivano però anche i segnali bianchi e neri che erano comparsi sulla facciata bugnata, si ritrovano nel cortile dell’Ammannati e, proseguendo la visita, in tutte le maniche del palazzo, fino alla Meridiana. Si trattava dei target necessari al rilievo dei fronti, infatti anche i ricercatori del GeCoLab erano nella piazza coi loro strumenti per il rilievo topografico, col drone per quello fotogrammetrico.

La realizzazione del gemello digitale di questa vasta e complessa architettura, con tutte le sue pertinenze è stato l’obiettivo di un intenso programma di lavori che ha impegnato per due anni il Laboratorio di Geomatica dell’Università degli Studi di Firenze, in accordo con Gallerie degli Uffizi.

Il progetto ha comportato la digitalizzazione di tutto Palazzo Pitti, la più grandiosa e imponente residenza privata fiorentina, modello del potere delle famiglie che nel tempo l’hanno eletta a dimora e che oggi ospita musei d’arte, artigianato artistico, arti decorative e di storia della moda e del costume.

Scansione laser, fotogrammetria terrestre e da drone, sistemi GNSS sono gli strumenti che hanno consentito di creare una copia virtuale dell’intero Palazzo, il suo gemello digitale.

Tale modello 3D potrà essere interrogato ogni volta che sarà necessario conoscere forma e dimensione di ogni sua parte e testimonierà, anche dal punto di vista della consistenza materica e dello stato di conservazione, lo stato dell’importante monumento.

altri racconti :

GLI ARCHIVI

Archivi consultabili per esplorare ricerche, corsi, eventi, il team, gli output multimediali del Lab

UniFI – Università degli studi di Firenze

Laboratorio GeCo – Laboratorio di Geomatica per l’Ambiente e la conservazione dei Beni Culturali

info@geomaticaeconservazione.it