Progetto di Ricerca

Archeologia, Arte, Architettura: Volte

Il rilievo come metodo diagnostico: la volta di San Carlo ai Barnabiti a Firenze

La volta della chiesa di San Carlo dei Barnabiti costituisce uno dei più importanti esempi di pittura illusionistica barocca a Firenze ma è purtroppo in cattivo stato di conservazione.
Il rilievo tridimensionale eseguito nell’ambito delle le indagini preliminari all’intervento di messa in sicurezza, ha consentito di individuare le aree maggiormente danneggiate e evidenziare alcuni aspetti inediti.

Strumenti & Metodi
Output

Il modello di punti acquisito con laser scanner ha prima fornito informazioni essenziali sulla tecnica costruttiva utilizzata per costruire una ipotetica superficie di riferimento indeformata, poi di indagare lo stato di conservazione e le deformazioni della volta in incannucciato sulla base del confronto tra i due modelli. Il rilievo è quindi stato utilizzato come una tecnica diagnostica, permettendo ai restauratori di ottimizzare gli interventi di messa in sicurezza della volta, in attesa di un restauro complessivo.

Il modello di superficie e le ortoimmagini hanno anche messo in evidenza alcuni aspetti poco documentati della realizzazione dell’opera, come il tamponamento di lunette preesistenti e un graffito preparatorio diverso dalla prospettiva architettonica effettivamente dipinta.

Responsabile scientifico dell’Unità Geomatica: Grazia Tucci

Rilievo 3D e modellazione: Alessandro Conti, Lidia Fiorini

Mastrodicasa, Claudio, et al. “San Carlo Dei Barnabiti: Restoration and Reinforcement of the Roofing of a Florentine Baroque Masterpiece.” International Archives of the Photogrammetry, Remote Sensing and Spatial Information Sciences 42.5/W1 (2017).

Condividi questa ricerca

altre ricerche :

SEZIONI ARCHIVIO

Ricerche

I progetti-chiave della storia del Lab

Formazione

corsi I e II ciclo, seminari, workshop​

Eventi

convegni, mostre, conferenze

Il team

le persone

Portfolio media

Video, 3d models