Progetto di Ricerca

Archeologia, Arte, Architettura: Opere plastiche

Il bozzetto in gesso del Ratto delle Sabine: un modello di superficie per l’analisi strutturale e la diagnostica

Il museo della Galleria dell’Accademia ospita, in una delle sua sale, il gesso preparatorio del Ratto delle Sabine eseguito dal Giambologna intorno al 1582 la cui trasposizione in marmo è collocata in Piazza della Signoria sotto la Loggia dei Lanzi.

Obiettivo del lavoro era la creazione di un modello di superficie utile sia all’analisi strutturale sia come supporto alle indagini diagnostiche non invasive.
La digitalizzazione, effettuata tramite laser scanner, ha consentito di produrre un modello superficie sul quale sono state riportate le mappe tematiche tridimensionali dei dati relativi alle indagini diagnostiche ed agli interventi di restauro, come pure la campagna fotografica realizzata a monte del restauro, per verificarne l’esaustiva copertura. Per permettere l’agevole esplorazione e consultazione del modello e dei relativi tematismi è stato utilizzato il formato PDF3D.

Coordinamento scientifico: Prof. Grazia Tucci.
Rilievo 3D, Elaborazioni e Modellazione: Alessandro Conti, Lidia Fiorini.

Si ringraziano la dott.ssa Franca Falletti, direttrice del Museo della Galleria dell’Accademia, la dott.ssa Susanna Bracci (ICVBC-CNR), la dott.ssa Anna Pelagotti (Art-Test), la ditta S.T.Art-Test e la fondazione Friends of Florence.

The Mock-up of the “Ratto Delle Sabine” by Giambologna: Making and Utilization of a 3D Model, G. Tucci, A. Conti, L. Fiorini, International Journal of Architecture and Planning, 2015.

Condividi questa ricerca

altre ricerche :

SEZIONI ARCHIVIO

Ricerche

I progetti-chiave della storia del Lab

Formazione

corsi I e II ciclo, seminari, workshop​

Eventi

convegni, mostre, conferenze

Il team

le persone

Portfolio media

Video, 3d models